HOW TO FARE SCHIFO EVERY DAY

Basta. Basta con i post sulla troppamoda. Basta con i consigli per esser fescion-stailisc-eusoom-super-cool. Basta con le blogger che scrivono di cose che non conoscono davvero. Oggi scriviamo un post-verità.

Come fare schifo ogni sacrosanto giorno in poche semplici mosse:

Il primo consiglio che mi sento di dare, in tutta onestà, è di camminare a piedi, e parecchio.
Percorrere lunghe distanze a piedi, che sia Settembre o Febbraio permette di raggiungere comunque una temperatura corporea di 50 gradi anche se si abita in Groenlandia, di fianco a Babbo Natale. L’ideale però, a dirla tutta, sarebbe essere anche un po’ in ritardo, magari costituitosi già alla partenza e accumulatosi poi durante il percorso.
Immaginate la meraviglia dell’arrivare all’università (ma anche al lavoro, o ad un appuntamento), tutta trafelata, sudata come appena uscita da una sauna, il trucco che comincia a cedere, la piega che ci ha già abbandonate del tutto, la camicia bella umidiccia e quindi attaccata addosso, ed in queste condizioni entrare in aula, a lezione iniziata, rimanere un po’ imballate nel mezzo cercando con lo sguardo l’amica puntuale (ne abbiamo tutte una) che ci ha preso il posto, individuarla, raggiungerla e far segno a chi è seduto di alzarsi, e se non capiscono i gesti, bisogna dirlo, sussurrando o a voce alta; e quindi via, tutti in piedi come durante il gioco della sedia, giusto per aver la certezza di esser notate per benino e soprattutto di esser individuate dal professore che nel mentre starebbe proseguendo la sua lezione. Una volta sedute, comincia il dramma di doversi togliere il cappotto, la giacca, il cappello, prendi il quaderno, posa la borsa, dov’è la penna?, ah e il cellulare, ma prende il WiFi?, che ha spiegato finora?, ha preso le firme?, madonna che caldo, non si possono aprire le finestre?

Screen-Shot-2011-10-20-at-7.19.10-PM-550x298

Il secondo consiglio, ma questo lo ammetto, è un po’ più difficile da seguire, è avere capelli belli crespi, e mossi.
Una vera goduria. Certo, qui il patrimonio genetico fa tutto, ma ci si può comunque lavorare sù.
Questo tipo ti capelli rimane perfettamente in piega fino al momento di varcare la soglia di casa, poi, al primo sentore di umidità o alla prima vampata di calore, voilà: la stoppa per le perdite dei lavandini. E non solo sulle lunghezze, perché una potrebbe pensare “mi faccio una treccia e ho risolto” no no, dalla radice; si drizzano sulla testa e non c’è modo che tornino in ordine. Sei condannata a fare schifo per il resto della giornata. Se poi abbiamo assolto anche al punto di cui sopra, sarà davvero un gran successone.

CQxmrbnWsAA0Uo5
Un altro consiglio utile è senz’altro quello di dormire poco.
Rimanere sveglie fino a tardi for no reason, no reason at all, leggendo o guardando la tv, magari la replica della replica della replica di Uomini e Donne (a proposito, ho scoperto che c’è anche alle 10 di mattina, per partire con la giusta carica di trash), ed ottenere così delle pratiche occhiaie viola intenso e un gradevole colorito grigiastro che riusciremo a neutralizzare, forse, solo utilizzando un barile da 5 litri di fondotinta e la nostra più fidata cazzuola.
Ovviamente funziona solo se all’andare a dormire tardi si accompagna lo svegliarsi presto, mi raccomando.

5332_5

Annunci

8 pensieri su “HOW TO FARE SCHIFO EVERY DAY

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...